Cari Consorziati … diamoci da fare!

Ad un certo punto, le parole non bastano più.
Anzi non servono a nulla. Svegliamoci!!

È ora di dire chiaramente ed in tanti che ci piacerebbe uno Statuto nel quale non è consentito presentarsi in Assemblea con un numero illimitato di deleghe e i consiglieri non possono assumere deleghe. Uno Statuto che, se chi gestisce viola lo Statuto e non rispetta i consorziati, ci consente di portarlo davanti ad un Tribunale della Repubblica.

Proviamo a dire che vorremmo che il Consorzio rispondesse alle lettere e ci desse pieno accesso a tutti i documenti, senza che debba dirglielo un Giudice.

Proviamo a dire che vorremmo spendere di meno, perché si spendono i nostri soldi.

Proviamo a dire che vorremmo vedere aprire e fiorire anche altri esercizi commerciali, dentro il nostro Consorzio. Perché, come diceva una simpatica pubblicità: two is megl che one

Facciamolo adesso però, prima che il mondo finisca …

Dicendolo in tanti … qualcosa certamente cambierà!!

Qui il facsimile per richiedere l’inserimento di alcuni punti all’Ordine del giorno della prossima Assemblea.